Ventilazione Meccanica

La Ventilazione Meccanica Controllata è un sistema  semplice per il ricambio automatico dell’aria.

La necessità è nata con l'introduzione di materiali isolanti nelle pareti  e l'installazione di serramenti a tenuta stagna, con il quale si raggiungeva l' obiettivo della riduzione dei fabbisogni energetici, andando però a influire negativamente sulla salubrità dell’edificio.

In questo modo con lo scarso ricambio dell’aria all'interno dell'abitazione, si creano problemi di condensa e muffe sulle pareti, odori sgradevoli,  e il ristagno di sostanze chimiche emesse dagli arredi e dalla costruzione stessa.

La tecnologia della Ventilazione Meccanica Controllata è basata su un ventilatore a basso assorbimento elettrico e bassa rumorosità che, prelevando l’aria a ciclo continuo dagli ambienti più umidi della casa, quali bagni e cucine, la re-immette nelle altre stanze della abitazione.

Tale portata d'aria è modificabile attraverso specifiche bocchette installate e può variare in base alle esigenze dell'utente. In questo modo il ricambio sarà maggiore o minore a seconda delle necessità dell'utente.  L’aria estratta dai bagni e cucine viene  reintegrata, immettendone altrettanta nelle camere da letto e nei soggiorni tramite il recuperatore di calore, che ha il compito di preriscaldare (in inverno) o prerinfrescare (in estate) l'aria.